01 lug 2007

Messaggio dei Promotori della Lettera

Firenze, 1 Luglio 2007
Ci siamo incontrati perché interessati e preoccupati per le parole, gli atteggiamenti e le scelte della nostra chiesa in questo periodo. Abbiamo cercato di aprire, senza alcun progetto e senza nessuna intenzione organizzativa, un confronto ed una comune riflessione. Tante sono state le risposte, ben oltre le nostre aspettative, segno di un bisogno reale e diffuso.

Per questo ci sentiamo impegnati a proseguire l'ascolto ed il confronto, ancora senza nessun programma ed organizzazione, ma solo uno spazio aperto e la voglia di ulteriori occasioni di incontro e di approfondimento sui temi che abbiamo indicato nella "Lettera alla Chiesa Fiorentina". Infatti, comunque la pensiamo, questi rimangono molto importanti per l'esperienza di fede, la vita ecclesiale e la stessa convivenza civile.

Rimaniamo quindi in contatto per le prossime occasioni. A presto

Nessun commento: